venerdì 5 marzo 2010

Cicatrici

Dal film "La bestia nel cuore" di Cristina Comencini:

Tante cose vorrei scriverti, ma una mi preme più di tutte: ci sono dolori da cui è impossibile guarire, il nostro è uno di questi. Ma questo non ci impedisce di camminare insieme agli altri con le spalle dritte e i piedi fermi a terra (...).
Una cicatrice è un segno indelebile, non una malattia.
La vita, quello che pensavamo ci avesse tolto, possiamo riprendercelo. Anche se per farlo  abbiamo dovuto cancellare per sempre il ricordo dei bambini che eravamo.


Lo dedico con tenerezza a tutti coloro che non hanno potuto essere bambini nemmeno da bambini.
Sebbene il bagaglio di cui la loro storia li ha gravati sia sicuramente ingombrante e spesso difficile da portare, nessuno di noi è destinato a strisciare in eterno.

Foto da Hop-Frog

3 commenti:

  1. Stefania Falsini8 marzo 2010 10:26

    Ti ringrazio Alessandro per essertici soffermato.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  2. Il giorno in cui i bambini non saranno più "invisibili" allora avremmo fatto un passo in più verso la felicità.

    Grazie

    RispondiElimina